Nel corso della vita, sia privata sia professionale chiunque può avere bisogno di accedere al credito bancario.
Indipendentemente dallo strumento utilizzato, sia esso un fido su conto corrente o un mutuo fondiario, vanno ponderate con cura le clausole applicate al contratto utilizzato e va verificato che il tasso applicato sia quello corretto.

In certi casi infatti il rapporto può scivolare nell’anatocismo e in altri sfociare addirittura nell’usura. La differenza tra i due illeciti è questa: l’anatocismo è un illecito civile che viene sanzionato dal nostro sistema con una multa. L’usura invece è un reato per il quale è prevista oltre alla multa anche una pena detentiva. La norma applicabile è quella dell’art.1 della Legge 108/96:

Rimedi
La sottoscrizione di un contratto con clausole illecite, come appunto quelle di anatocismo o usura, anche se “mascherate”, dà quindi diritto al debitore di richiedere alla banca un risarcimento e ottenere di non pagare gli interessi anatocistici o usurari.

Grazie anche alla partnership avviata con società specializzate nella verifica della correttezza dei tassi d’interesse applicati dalle banche, il nostro Studio è in grado di far verificare, senza alcuna spesa, se lo strumento finanziario utilizzato sia perfettamente legale e di rilevare la congruità dei tassi di interesse applicati.

Una volta eseguita la pre-analisi gratuita si è così in grado di verificare se i tassi applicati sono corretti oppure siano usurari. In questo ultimo caso, per poter procedere nei confronti della banca sarà necessario munirsi di un “parere pro-veritate” e chiedere alla banca la restituzione degli interessi versati in eccesso e la cancellazione di quelli futuri qualora il mutuo o lo scoperto bancario siano ancora in essere.

Se viene rilevata l’usura infatti, è possibile richiedere alla banca la restituzione degli interessi pagati, rinegoziare il mutuo, annullarlo ed eventualmente, in mancanza di fondi per l’estinzione, spostare su altro istituto di credito il mutuo per finanziare la somma residua.
È anche possibile bloccare azioni revocatorie, pignoramenti e/o vendite all’asta dei tuoi beni.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.