Ai fini della corretta compilazione del modello F24 (e, quindi, della corretta esecuzione dei versamenti relativi all’IMU) d’ora in poi sarà necessario indicare nella delega di pagamento F24 il numero di rate scelto dal contribuente per il pagamento di giugno (1 o 2 per l’acconto nel formato rispettivamente 0101 e 0102).
E’ questa l’importante indicazione contenuta in un comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate del 24 maggio scorso.

Viene comunque precisato che le deleghe di pagamento già compilate senza l’indicazione della scelta all’interno del riquadro “rateazione/mese rif.” sono considerate corrette e devono essere accettate dagli intermediari della riscossione (banche, Poste Italiane Spa e Agenti della riscossione).